[CONOSCI LA MELALEUCA?]

Caratteristiche e proprietà della Melaleuca Alternifolia o Tea Tree

[CONOSCI LA MELALEUCA?]

Negli ultimi 10 anni è cresciuta l’attenzione della scienza verso le proprietà antimicrobiche degli Oli Essenziali, nella ricerca di un’alternativa agli antibiotici di sintesi.
Cosa sono gli oli essenziali?
L’olio essenziale è un liquido oleoso volatile prodotto dalle piante per difendersi dagli agenti patogeni.
La sua composizione è variabile, e questo rende difficile lo sviluppo di una resistenza batterica.

L'olio essenziale di Melaleuca Alternifolia, anche detto Tea Tree Oil, lo porto sempre con me in viaggio. nel mio zainetto sta sempre insieme all'acqua e agli occhiali da sole! Qui stiamo sulla Muraglia di Cartagena de Indias in Colombia.

Il Tea Tree o Melaleuca Alternifolia

 

Uno degli oli essenziali più interessanti di cui la scienza si sta occupando per le sue proprietà antimicrobiche è quello estratto dalle foglie della Melaleuca Alternifolia, chiamato comunemente “Tea tree oil”.

Venne chiamato “Albero del Tè” perché i marinai inglesi nelle spedizioni dell’ammiraglio Cook (1765 – 1776) usavano le foglie come bevanda al posto del loro amatissimo tè.

Gli aborigeni usavano le foglie sfregate tra le mani (che rilasciavano quindi una parte dell’olio essenziale), per trattare tosse e raffreddore; applicavano poltiglie di foglie per cicatrizzare e disinfettare le ferite.

Inoltre era pratica comune dei nativi bere infusi di foglie di Melaleuca A. per trattare mal di gola e problemi dermatologici.

L’uso del Tea Tree Oil come noi lo conosciamo, si deve allo studioso Arthur Penfold, che nel 1920 iniziò a studiare le applicazioni di questo potente olio essenziale estratto per distillazione.

Ad oggi sono state confermate da studi scientifici le proprietà:

ANTIBATTERICA

ANTIVIRALE

ANTIFUNGINA

ANTIPROTOZOICA,

che va dai vari tipi di Candida all’Escherichia Coli; dall’ Herpes Simplex all’onicomicosi; dall’acne alla forfora…

Per evitare confusioni con altri olii essenziali ricavati da piante della stessa specie come il Cajeput (Melaleuca leucodendra) e il Niaouli (Melaleuca viridillora), o di altre specie (Leptospermum scoparium), è stato stabilito uno standard internazionale per il Tea Tree Oil: vede contenere percentuali minime e massime di alcune frazioni attive.

Come usare questo portentoso olio essenziale?

Se sei in procinto di partire, ti invito a leggere il mio articolo Facebook di cui ti allego il link⬇

https://www.facebook.com/erbeesalute/posts/1315321468563533:0

Ti chiederai come hai fatto senza finora! 😃

Nel frattempo lascia che ti spieghi come noi lo consigliamo:

*nell’Herpes Simplex: 1-2 gocce 3-4 volte al dì direttamente sulle ferite di labbra o naso. Si riassorbe velocemente.

*nell’onicomicosi (fungo dell’unghia): 3-4 gocce direttamente sull’unghia almeno 2 volte al dì massaggiando fino ad assorbimento. La cura dura da 2 a 3 mesi, ed è efficace quanto la terapia classica.

*nell’acne: 1 goccia massaggiata sulla pustola mattina e sera (evitare l’esposizione solare).

*nel mal di gola: 3 gocce in poca acqua per gargarismi, 2-3 volte al dì. Se l’olio essenziale è adatto all’uso alimentare, si può anche ingerire, velocizzando i risultati per la sua azione sistemica. In questo caso non usarlo mai a stomaco vuoto, ma a stomaco pieno e in un solvente oleoso (olio di oliva o di mandorle).

*nelle punture di insetto e come repellente: applicare 1-2 gocce sul ponfo oppure spargere qualche goccia e massaggiare sulla pelle bagnata.

L’uso del Tea Tree Oil è ragionevolmente sicuro con questi dosaggi (segui sempre il consiglio del tuo erborista).

Raccomandiamo di fare una prova di sensibilità per zone delicate come il viso, e di non esporsi mai al sole dopo l’applicazione.

Il Tea Tree Oil è vietato sui gatti, nei quali crea reazioni da intossicazione.

Bibliografia:

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1360273/